venerdì 11 maggio 2012

BURRO NERO E PANGETALIA

Nel lato oscuro almeno ha i biscotti. Qui hanno le banane.

Avete mai letto questi due manga? Diametralmente opposti che però conservano dentro loro tutta la forza dell’eucalipto. Terribilmente noiosi a mio avviso *YAOISTE INFEROCITE SI AVVICINANO COI FORCONI*
Mi sono sempre chiesto perché questi due fumetti avessero tanta considerazione da parte del popolo di internet, ma io come sempre dimentico che il popolo di internet è quello che è. Una male bolgia dove il senso del tutto diventa il concreto del niente.

- CHEFFFRASE! Da dove mi è uscita?
- DA DOVE TI ENTRA LA BANANA!
- . . . 

Come ho già scritto nell’intro le due opere non hanno molto da spartire, ma in realtà hanno in comune molto più di quanto non sembri, però diamo almeno un’infarinata senza frittura:

BURRO NER-Ehm, Black Butler come viene chiamato dai comuni mortali, ma chi lo CAPISCEDAVVERO! lo chiama Kuroshitsuji, è nulla più di uno shonen da froge. Maggiordomo e padrone bellocci che vivono la loro vita tra tè e biscotti e complotti. Tutti disegnati fighi.

Hetalia è praticamente l’avatarizzazione delle nazioni durante la seconda guerra mondiale, in una chiave MOE, con uno stile schematizzato quasi sempre nelle YONKOMA che punta alla risata complessa. Nel manga i personaggi fanno battute a sfondo storico! Se non hai studiato non puoi ride! Sta cosa mi disturba le sinapsi…

Ma cosa ha spinto gli editori italiani a pubblicare questi manga dalle particolari note stonate come Beethoven che suona lo stendipanni? Ovviamente è dovuto al pubblico! Quella massa informe che riempie le fiere di gridolini e vestiti che farebbero invidia a Valentino. Non QUEL Valentino. A Valentino Valentini.

Giovincelle che conoscono le gesta di codesti fumetti *NOOOSICHIAMANOMANGAAAA!* non perché han letto il fumetto, manco le scans, ma perché han visto l’animazione SUBBATARUBBATA!

La massa isterica di ragazzine che travisano il senso delle opere e ne tracciano vie ambigue. O almeno così credevo fino a quando non ho letto i due manga in questione.
MA PRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIMAAAAAAAAAAAAAA!
Facciamo una breve analisi di quel che ha segnato il fanatismo/successo di questi due fenomeni.

1) LE YAOISTE
Quanto! Sono! ODIOSE!
Le avete mai visto queste tipe? Rasentano i limiti dell’indecenza, lascive e costantemente arrapate. Affamate di amore cartaceo che sfogano la loro repressa sessualità con delle GIGANTESCHE masturbazioni mentali (ipocrite) perché han bisogno di farsi ‘sti giri di testa alla BEAUTIFUL.

2) LE COSPLAYER
Pure! Queste! Sono! ODIOSE!
Travestirsi come un personaggio di cui si conosce praticamente nulla è una prassi altamente diffusa in Italia nell’ultimo periodo. Trascendono totalmente il concetto stesso del cosplayer COSTUME & PLAYER. Loro non recitano, appaiono. Loro non si travestono, si vestono. Loro non sono. Loro essono, escono.. estran- vabbè!

3) I MESSAGGI VELATI!
Bè, dopo averli letti pare più che ovvio che per quanto non vogliano ovviamente diventare espliciti, questi due manga hanno una voglia matta di far nascere nella testa delle fan delle situazioni EROTIX tra i protagonisti MASCHILI delle storie. Già. EROTIX. Non lo leggevate dai tempi di “Le avventure erotix di Cappuccetto Rosso”, vi conosco mascherine.

Quindi potremmo anche accennare al fatto che queste due opere sono degli HINT MANGA, cioè creano apposta delle situazioni di “tensione” che danno molto spazio alla fantasia della lettrice tipica di yaoi, che cerca prodotti scabrosi ma che la facciano sentire in pace con sé stessa. Giusto per non tornare a casa con un fumetto dove due uomini fanno sesso.
“Il concetto di fan service nel manga ormai è superato.” Cit. Andy Warhol. Credo.

L’unica ragione per cui piacciono questi manga è quindi l’HINT, lo yaoi velato, la fantasia che si avviluppa alle pagine e ne sviluppa di diverse nella testa delle ragazzine, perché gli uomini e le donne sono uguali. Magari gli uomini sono un po’ più uguali machissene! Le donne son certo peggio.

Qualcuno potrebbe avanzare l’idea che Yana Toboso e Hidekaz Himaruya possano essere considerati due geni del male, io li paragono al Mignolo col Prof.

La Toboso rovina tutte le foto di Himaruya

Anche se devo sinceramente fare un appunto per Himaruya che apprezzo maggiormente, perché ti rendi proprio conto che per quanto ci sia una certa vena MOE in tutto il manga, sono proprio le FUNGIRL a travisare l’impossibile. È un manga noiosissimo perché Himaruya è un nerd della storia! UN MOMENTO! Forse è per via del fatto che è noioso che le ragazzine non capendoci un cavolo si dedicano ai personaggi inventando ambiguità sessuali assurde….? Mannò, cosa vado a pensare… Secondo me la J-Pop ha pigliato una trambata…

In definitiva però mi piacerebbe davvero sapere quanto Black Butler ed Hetalia, così osannati dal popolo di internet siano poi piaciuti alle FUNGIRL/YAOISTE/COSPLAYERS che di solito non comprano un cacchio nemmeno se glielo dai a prezzo stracciato.

Ringrazio di cuore Carla Sifo per gli aiuti necessari al completamento di questo articoletto che NUNC’AVEVOVOGLIADESCRIVERLO!

9 commenti:

  1. Il motivo per cui queste due serie - tranne Black Butler - siano osannate dal pubblico di internet ma abbandonate dopo l'uscita del manga o la maturazione dell'autore (vedi Hidekazu Himaruya che abbandona baracca e burattini di Hetalia per colpa delle fangirl e si dedica alla sua opera meno Hint manga: "Chibi san date", decidendo di pubblicare la serie che lo portò al successo solo su rivista bimestrale) è dovuta prettamente alle fangirl marce, overosia il lato oscuro degli arcobaleni fujoshi.
    La loro copiosa fantasia tende a creare una dossologia a parte della serie originale che stranamente ha più successo e porta alle vendite elevate del prodotto padre di tante pippate mentali.
    Se non ci fosse il fandom, molte serie, neppure per curiosità o solo per quella, venderebbero.
    E'questa, in sintesi, la gloria del Ragno degli hint manga, passati dal semplice fanservice per otaku sporcelloni alle gloriose lussorae del popolo delle fangirl.

    RispondiElimina
  2. Premessa: di Hetalia ho visto l'anime.
    Seconda Premessa: guardo raramente un anime.
    Hetalia l'ho guardato perchè è geniale. Il suo successo probabilmente si deve alla caratterizzazione stereotipate delle nazioni, ma il vero punto di forza - che capiamo solo noi storici uhuhuhuh - sta proprio in quello che disturba le tue sinapsi. Tecnicamente sarebbe un prodotto estremamente di nicchia, un sotto-sotto-genere. Io ci ho sghignazzato come una iena perchè alcune trovate e alcune prese per i fondelli di precisi accadimenti storici sono assolutamente fantastiche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Il sommo è una delle poche persone che riesce ad apprezzare pienamente hetalia xD
    Comunque io(sono un maschio) presi per caso il n.1 di Black Butler perchè era in offerta... non mi dispiacque e lo continuai. Sinceramente lo trovo un discreto manga con buoni risvolti di trama, belli i disegni, e mi piace la figura del maggiordomo onnipotente. Per quanto riguarda "quelle scene" le ignoro, come fanno le ragazze per le tette negli shonen xD
    Questo era per dire che (forse) anche senza il fandom la serie avrebbe venduto un po', ma è indubbiamente vero che non si merita per niente tutto il successo che ha adesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo far finta di tenere alta la mia bandiera di "finto" pseudo-intellettuale. XD

      Elimina
  4. Premetto che sia Kuroshitsuji che Hetalia mi fanno alquanto cagare e non mi sento tirata in causa per questo xD voglio solo commentare in quanto cosplayer e lettrice di yaoi (proprio così).
    non sarei proprio la persona più indicata per parlare perchè anche io ho fatto cosplay di personaggi a me quasi sconosciuti (esempio Bridget di Guilty Gear e Rubi Malone di Wet) ma a mia discolpa posso dire che prima di portarli in fiera mi sono fatta una "cultura generale" su di loro e quindi anche io trovo un po' fastidioso quei/lle cosplayer che si vestono da un personaggio ma non azzeccano nemmeno una posa in foto! (tipo una Rei Ayanami che fa una faccia "puccia"! cioè muori xD)

    ma veniamo al lato yaoista...HAI RAGIONE!!!!! leggo manga shounen-ai/yaoi da un bel po' di anni ma non mi sono mai accanita contro chi invece non lo legge o non gli piace! E ho conosciuto persone che invece erano (e immagino siano tuttora) delle invasate croniche che vedono yaoi OVUNQUE!! ma veramente in qualsiasi anime/manga/videogioco, anche tra personaggi che insieme non c'entrano assolutamente niente! E per di più se uno aveva un opinione diversa dal contesto si aggregavano e accanivano col povero malcapitato/a scatenando flame inimmaginabili! Represse fino all'osso, veramente. Io leggo yaoi ma non lo vedo in qualsiasi manga che leggo o anime che vedo, così come non ho bisogno di hint manga per flasharmi perchè non mi vergogno di portare a casa un fumetto con scene di sesso fra uomini (inoltre non ho mai capito che ci sia di arrapante per una donna due maschi che fanno sesso tra loro!)

    Oddio ho scritto un papiello, spero di aver espresso la mia opinione in modo chiaro x°D

    RispondiElimina
  5. ehmm.... io sono un uomo , eppure sono 2 manga che ho apprezzato moltissimo tanto che sono 2 dei miei manga preferiti . Non centra con l'affermazione di prima ma con questo articolo mi hai davvero deluso perchè c'è modo e modo di criticare e esprimere un'opinione e in questa maniera non sei molto diverso dai bimbiminchia che sanno solo criticare in modo stupido senza sapere niente di niente. Ti credevo una persona molto piu' professionale ma evidentemente mi sbagliavo de grosso . Ah !!! Solo un'ultima domanda . Ma li hai letti davvero questi 2 manga o hai fatto una """recensione""" basandoti solo sui primi volumi , soprattutto in Kuroshitsuji ??

    RispondiElimina