giovedì 10 gennaio 2013

Cavacon Winter 2013 con David Lloyd

Ogni volta che vado a Cava dè Tirreni viene una stretta al cuore. Ricorderò sempre con piacere i momenti trascorsi insieme agli amici durante l’evento salernitano quando ancora si teneva sotto al sole cocente dell’area mercatale; ricorderò sempre le emozioni condivise con gli addetti al settore, e i rapporti instaurati con chi di fumetto e di animazione ci campa; e ricorderò sempre quanto Cavacon sia un evento che a volte canna un po’, e a volte ci becca di brutto.


Ed ebbi l’occasione di dirlo a chi di dovere quando c’era qualcosa che non andava, ma capisco che le esigenze portano un evento a diventare cross mediale e non solo incentrato sul fumetto, come piacerebbe a me; però sono sempre nati discorsi costruttivi da quelle mazzate verbali.

Mi porto dietro quegli sfaticati dei miei amici che tanto non hanno una #segadigeppetto da fare a casa perciò... 

"Domè ma che ci andiamo a fare?"
"Ragazzi, state tranquilli ci imbuchiamo!"


"Domè ma poi che ci mangiamo?"
"Ragazzi, state tranquilli ci mangiano una pizza!"

"Domè ma tu sai dove sta questa Mediateca Marte?"
"Ragazzi, state tranquilli, basta uscire dalla stazione, si gira a sinistra e poi sempre dritto!"
Credevo che Google Maps mi facesse fare bella figura anche questa volta, e invece usciti dalla stazione mi trovo di fronte una rotonda. Una rotonda! Ma dove cacchio siamo!? In Toscana?!?!

Una pubblicità virale del film de I soliti idioti

Fortunatamente i cosplayer napoleDani che trovo sempre in giro erano sul nostro stesso treno, e quindi abbiamo raggiunto la meta tranquillamente... insomma! C'era uno che somigliava a Peppe Fetish che ci pedinava.



Questo nuovo Cavacon, nella cornice della Mediateca Marte risalta un bel po’, riesce a riempirsi nel modo giusto di persone interessate a diversi settori, è funzionale ad ospitare una conferenza stampa di alto livello ma anche sfilate. Devo dire la verità un Cavacon nuovo che si sposa bene con le idee dello staff, e riesce ad accontentare tutti, soprattutto il pubblico che vuole comprare, bè dopo le feste di Natale questi giappominkia hanno un bel gruzzoletto con cui fare felici gli standisti. Il lato fumetto purtroppo è sempre messo un po’ all’angolo, vedo che i potenziali clienti si fiondano sempre verso i cosplay… DANNATI GIAPPOMINKIA!

Fa di un hipster questa Mediateca che levati

Però sono rimasto molto soddisfatto da questa edizione per l’ospite d’onore, parliamo di un David Lloyd che spacca i culi. Ho partecipato alla conferenza stampa e di seguito vi riporto le domande più interessanti (più o meno) in una specie di discorso così sembra ganzo:

La traduttrice traduceva na chiavica
ma era bona
Come cacchio lo conosce David Lloyd il Cavacon? Bè, semplicemente qualcuno l’ha invitato tramite Facebook, e qui si capisce profondamente la potenza del social network che riesce davvero a essere una grande autopromozione in certi casi. La domanda più stronza di tutte seriamente è stata quella di Fanpage che gli hanno chiesto una roba abominevole, tipo "Se non fosse esistito Guy Fawkes a chi ti saresti ispirato per la maschera di V?" maccheddomandaè? A parte che è più una domanda per Alan Moore, ma davvero non ha senso di esistere, l’ha messo in crisi, il disegnatore di V for Vendetta non sapeva che rispondere. Davvero imbarazzante per tutti. David si è espresso anche sul concetto di libertà spiegando che la sua massima espressione di libertà è poter pubblicare le storie che vuole raccontare. Gli hanno chiesto del film e ha risposto veloce veloce che gli è piaciuto e ha lodato i fratelli Wachowski. Parlando d’Italia l’artista ha confermato che il suo gusto viene soddisfatto pienamente dal cibo e dal buon vino che trovi dalle nostre parti, e parlando d’altro quando si parla d’Italia, e cioè di fumetti ha fatto apprezzamenti a Massimo Carnevale.

Qui vi lascio un video dell’autore intento a rispondere a una domanda di Laura Scarpa sul fumetto internazionale:



Dopo i domandoni io mi sono lanciato verso Lloyd e gli ho detto, in un inglese sdentato:
DAVID! I’M ACTUALLY SHAKING! 
CAN YOU PUT A SIGN ON THIS? 
THIS IS THE BEST ITALIAN EDITION OF YOUR MASTERPIECE!
Alchè gli tiro fuori la pezzent edition della Magic Press di ventordici anni fa, lui si fa una risata e firma. 

Ora questo fumetto vale qualcosa
Porcone cosplayer? Sì, poche, ma di alto livello! Una Nico Robin sinceramente era da mozzare il fiato, e la mia ragazza mi avrebbe mozzato altro. C'era anche Giorgia Cosplay che ogni volta che cammina sembra stia in passerella. Quella ragazza ha classe, c@zzo. Però siccome Il Canforo aveva portato una porcona cosplay per attirare gente, visto che vendeva tutto a prezzo di copertina, la foto della vendetta ci stava tutta!

La prospettiva non rende le tette, era pure altissima!
In definitiva? Sì, questo Cavacon Winter Edition 2013 ci ha beccato di brutto ;) e mi fa molto piacere!

PS: c'era anche Pinen Cuozzen, è ovunque!! MILLEMILA FIERE SI FA!


3 commenti:

  1. Il fatto che qualcuno che a LLoyd perchè ha scelto Fawkes è sintomatico del fatto che molti aspiranti "nerd" non hanno nemmeno la più pallida idea di chi abbia scritto e sceneggiato V per Vendetta.

    RispondiElimina
  2. Is there a low profile message not to trust a payday loan lender but get the identical, but unregulated, loan using your bank
    paydayuk you will have to have the following to start out an
    affiliate marketing work from home business: a computer of your respective own or
    access to some computer.

    RispondiElimina
  3. It is very important for consumers to become
    knowledgeable regarding options so they may be equipped before approaching a dealer payday loan buy a
    commercial truck we have witnessed advertisements for quick cash
    loans every day buy a commercial truck.
    My page > payday loan

    RispondiElimina