domenica 19 luglio 2015

LA SIGLA DI LUPIN CANTATA DA MORENO

La nuova sigla di LUPIN III - L'AVVENTURA ITALIANA sta facendo il giro di internet, inviperendo la maggior parte dei fan sparsi per il Belpaese, che non hanno affatto gradito l'apporto musicale rappeggiante di Moreno. Già da settimane serpeggiava il malcontento del pubblico, che ora è sfociato in proteste sui social network e petizioni con tanto di raccolta di firme per abolire la sigla.
Il flow del pupillo di Maria De Filippi non è davvero niente di speciale (ci si limita alle solite rime trite), e la localizzazione della canzone è fin troppo regionale (siga storte), ma oltre questi evidenti difetti c'è da dire che la canzone ha un bon ritmo, ed è altamente spregiudicata.


La sola strofa "Mi hanno detto che un ladro è in vacanza/Tanto da noi ne hanno visti abbastanza" alza il livello delle sigle dei cartoni animati per bambini. Perché questo è essenzialmente il compito della sigla di Giorgio Vanni e Moreno, creare una sigla orecchiabile per i bambini di oggi, che sono gli adulti di ieri. Paradossalmente la parte della canzone riservata a Giorgio Vanni risulta paurosamente ingenua rispetto al resto. L'accostamento di due modi così diversi nel raccontare il cuore del cartone, finisce inevitabilmente per cozzare, lasciando forse l'amaro... nelle orecchie.

A conti fatti la sigla non è originale, e si limita a pescare alcuni eventi dalla serie, oppure alla descrizione dei personaggi con una frase lampo; ha un buon ritmo, ma solo questo può salvarla nella sua interezza? Di certo i fan sono partiti molto prevenuti nei confronti del rapper, ma cosa ci si poteva aspettare da un prodotto del genere? È una sigla per bambini e al tempo stesso non lo è, una canzone priva di un vero senso a mio avviso, idea rafforzata dal fatto che la nuova incarnazione di Monkey Punch verrà trasmessa in una fascia dopo il prime time. E qui nasce il vero quesito: se il target a cui dovrebbe essere indirizzato questo prodotto il sabato sera tardi a casa non ci sta, perché impuntarsi a tutti i costi e usare un talent? Probabilmente se non l'avesse cantata Moreno questa canzone sarebbe stata più apprezzata. Per ascoltarla cliccate qui sotto.




...e poi che razza di sottotitolo è L'AVVENTURA ITALIANA? Era così difficile scrivere THE ITALIAN JOB?

11 commenti:

  1. Secondo me il sottotitolo scelto in Italia per una volta ci sta bene ed è pure azzeccato.

    Anche perché lasciare il sottotitolo inglese quando si riferisce all'Italia sarebbe stato un attimo destabilizzante, dal momento che italianizziamo tutto, per una volta abbiamo la scusante!

    RispondiElimina
  2. Ha rifatto praticamente la stessa canzone di Big Hero 6...

    RispondiElimina
  3. Non è tanto il fatto che la canti Moreno, quanto il fatto che ci abbia lavorato: voglio dire, il problema non è la voce, ma il testo (senza Moreno chiaramente il testo non avrebbe avuto la parte "rap").
    E secondo me, la strofa "Mi hanno detto che un ladro è in vacanza/Tanto da noi ne hanno visti abbastanza" che viene quasi salvata nel post è in realtà completamente fuori contesto: che senso ha mettere della provocazione sociale nella sigla di un cartone animato che peraltro non tratta nulla del genere? E poi se vogliamo ben vedere, fa quella provocazione all'inizio, ma poi diventa subito banale, e addirittura dice per esempio "Guemon non ride ma è forte" (dimostrando di non avere nemmeno mai visto per sbaglio un episodio del cartone di cui sta facendo la sigla, o di avere problemi di pronuncia) e alla fine si mette a scandire le lettere del nome di Lupin (cosa che ha senso solo perchè compare a schermo, e peraltro stona col ritmo). Non cerchiamo di salvare l'insalvabile.

    RispondiElimina
  4. Ti seguo con piacere, "caverna", ma secondo me stavolta hai proprio cannato visione.

    Sono molti i motivi per mostrare dissenso. Motivi seri e concreti. Il patrimonio nazional-popolare delle sigle ITALIANE dei cartoni animati credo vada mantenuto e sostenuto. Finora quando la Fininvest ha sguazzato in un mercato fonico che lo permetteva, ha investito sulle sigle anche e soprattutto per vendere CD musicali pezzenti e ricavare il possibile sulle spalle dei poveri acquirenti. Adesso che il mercato è stagnante, affidano questo comparto a sedicenti musicisti di dubbio gusto. Moreno rappresenta un'imposizione della fabbrica e dei salotti costanziani/defilippi e non una scelta popolare. Come dimostra tra l'altro il dissenso generale. E questo è già solo un dato di fatto.
    Ma il problema principale è che la sigla si rivela totalmente DECONTESTUALIZZATA musicalmente, avendo nulla a che fare con le melodie jazz e lounge del brand di Lupin... e si rivela anche DI pessimo e CATTIVO GUSTO grazie ad un fraseggio becero, qualunquista e pagliaccio (nel cercare di essere "brillante e sarcastica" sortisce l'effetto contrario con le pessime citazioni "di ladri visti abbastanza", "mafia", "siga-storte... mi chiedo se siano stati spesi anche solo 2 minuti alla rilettura decisionale di una simile clownistica immondizia).
    Non è necessario essere fan del ladro gentiluomo per accorgersi che l'intero comparto commerciale non rispecchia nulla dell'opera di Punch, a cominciare dai trasgressivi esordi fumettistico-erotico-provocatori. Persino il pessimo live-action del 70 aveva sound posticci e poveri ma molto più azzeccati.
    Mi stupisce un po', lo confesso, tu ti sia fatto abbindolare da un fraseggio testuale che cerca di risultare anticonformista e provocatorio, quanto è solamente in-attinente al tutto. A cominciare dalla metafora "politica ladrona". Modernità? Attualità? Solo becero fumo negli occhi. Poi ci metti tutti i nomi dei personaggi... e bom, allora ecco che la sigla "parlerebbe di Lupin"? mah, forse. Se hai 5 anni e sei reduce da una maratona di "Dora l'Esploratrice". Per carità, può anche essere.

    Senza dimenticare che la sigla è oggettivamente brutta e cacofonica, una delle peggiori degli ultimi anni. Francamente faccio fatica anche solo a sentire chi dice "ma secondo me è carina". Il secondo me ha iniziato a diventare l'alibi del gusto a discapito di regole e inizi oggettivi.
    "La mmmerda sotto un pino sempre merda resta. Al massimo sembrerà una cagata in pineta. ma non cambia ilo stato delle cose".
    Senza dimenticare (su questo concordo pienamente) che l'apporto di Vanni è sottotono e raffazzonato, rispetto al solito, e del tutto fuori base e fuori tema con il resto della sigla.

    Un avvenimento e una co-produzione simile merita una cura ed un attenzione maggiore che non è stata minimamente offerta. Tutto il resto è comunque noia... Restano becere chiacchiere da bar anche le mie. E quello che più mi dispiace (da per nulla fan del Lupin animato) è che la diatriba sta facendo passare in secondo piano l'evento stesso... la serie stessa... che peraltro mi sembra da quel che ho potuto visionare un ottimo prodotto. Qualitativamente piuttosto alto. SEE YA!

    RispondiElimina
  5. Ma poi voglio dire: Calcio, Mafia e Zombie.... ma dove sono finiti la pizza e il mandolino? Qui si rinuncia ai veri valori di una volta !
    Cmq mi spiace per Lupin ma, per restare in tema di japponesi criminali, noi abbiamo già Giorno

    RispondiElimina
  6. Si va bene, non è poi così male, mediocre. Quello che per me non va è la superficialità di questa sigla, a me non sta bene. Non voglio fare il solito legato alle tradizioni o il fan sfegatato ma io ci sono cresciuto con lupin III e quando ho saputo della nuova serie sono stato davvero felice, come per i vari film di animazione che sono stati fatti. Ancora una volta MEDIASET MERDA, meglio fare una sigla del cazzo per cerebrolesi piuttosto che lasciare quella giapponese

    RispondiElimina
  7. MA CHE DIAVOLO DICI! SI VEDE CHE NON CAPISCI NIENTE DI SIGLE! INNANZITUTTO LA SCELTA DI MEDIASET È STATA FATTA PER I RAGAZZI NON PER I BAMBINI VISTO CHE LA NUOVA SERIE NON È ADATTA A QUESTI ULTIMI, POI È UNA BELLISSIMA SIGLA E INFINE SONO MOLTO POCHI I FAN CHE NON L’HANNO APPREZZATA!

    RispondiElimina