Passa ai contenuti principali

Medaka Box! Suffraggette urrà!


Medaka box è un titolo difficile di cui parlare.
Non perché in sé sia complicato, ma per via del fatto che parlarne in un certo modo può pregiudicare il vostro giudizio, in male, il ché sarebbe una totale eresia.

Per togliermi in fretta dai piedi i tipi che non ci capiscono una mazza scriverò delle frasi che li faranno eccitare come delle scolarette l’ultimo giorno di scuola:

MEDAKA BOX È UNA FIGATA ASSURDA, ALLUCINANTE! È DA LEGGERE SENZA PENSARCI! COMPRATELO!

Indubbiamente questa edizione ha 3 refusi, due ricostruzioni imprecise e ha la doppia copertina…

SHONEN JUMP VA DI MODA A MANI BASSE!!!

Avete letto Medaka Box e non vi è piaciuto? Meglio così! (su questa ci torniamo dopo)

Ora che queste amebe sono ferme all’intro posso provare a spiegarvi cosa rappresenta MEDAKA BOX, perché fossilizzarci soltanto sul primo volume è praticamente inutile visto che NISIOISIN esprime tutto il suo potenziale narrativo dopo qualche numero. Ci mette un po’ ad ingranare, ma arrivato a rodaggio vi assicuro che è tanta roba!

Graficamente le tavole sono sempre pulite, di grande impatto, il tratto forse non è completamente deciso ma è sempre chiaro. I disegni sono a mio avviso superlativi, sbaragliano tanta concorrenza, e sono sempre molto fighi, sono emozionanti, davvero. Il lettore attento si renderà conto di quanto il MOE ed il FAN-SERVICE non siano altro che specchietti per le allodole.

Il manga è ambientato nell’istituto HAKONIWA, dove MEDAKA KUROKAMI è appena diventata Presidente del Consiglio Studentesco con il 98% delle preferenze, nonostante sia praticamente una matricola. Tutto questo grazie al suo incredibile ego da RE che domina su tutti gli altri, ma se pensate che è una ragazza che si monta la testa siete fuori strada. Il suo motto infatti è aiutare a prescindere, qualunque studente! Istituisce la MEDAKA BOX, una scatola al cui interno, capitolo dopo capitolo, gli studenti dell’istituto infilano le proprie richieste d’aiuto più disparate, dal trovare un cane a farsi scrivere una lettera d’amore, e grazie all’aiuto dell’amico di infanzia ZENKICHI HITOYOSHI la neo presidentessa risolverà ogni problema!

NON È LA COPIA DI SKET DANCE! DOPO CAMBIA TOTALMENTE!
Maledizione…

Come definire la trama?
Una romantica commedia sui generis? Uno shonen di mazzate come tanti altri? Una non-sense comedy? Probabilmente MB è tutto questo e nulla allo stesso tempo grazie alla particolare struttura narrativa creata da NISIOISIN sul filo del rasoio di tante sottocategorie.

I caratteri dei protagonisti sono così assurdi che non riescono proprio a sembrare veri o concreti, troppo idealizzati! Sono tutti sopra le righe come se dovessero costantemente estremizzare il loro modo di essere. Ma è questo il bello!
La forza di MB sta proprio nell’essere al confine estremo della rivista principale di SHUEISHA.
La stessa protagonista Medaka, sembra essere pervasa da una follia lucida che la pone su un piedistallo irraggiungibile…
*TRASCENDE IL CONCETTO DI TSUNDERE E YANDEREEEEE!*

Hitoyoshi il protagonista maschile è letteralmente il condensato di tutti i caratteri dei personaggi secondari che sanno ristabilire l’equilibrio necessario tra il mondo e la protagonista ergendosi a difesa di quest’ultima sempre e comunque.

La comicità non è mai blanda o buttata lì per caso, anzi è ragionata e gustosa, e le gag di cui è complice SHIRANUI sono deliziosamente crudeli e superbe.

Durante tutto il primo volume potrete avere un assaggio della potenza di Medaka, non solo caratteriale ma anche fisica! Per farvi capire quanto è figa e potente la nostra Kurokami immaginatevi una specie di HARUHI SUZUMIYA però simpatica.

La nota su cui volevo insistere e su cui torno dopo l’intro di questo video è legata alla eccessiva dose di SHONENAGGINE! Se MB non vi piace è un buon sintomo, vuol dire che state davvero crescendo! Mi spiego: NISIOISIN ha realizzato questo manga con la chiara intenzione di prendere in giro il genere shonen, per questo è tutto così estremizzato, ma quelle componenti non sono altro che le stesse presenti in ONE PIECE, NARUTO, BLEACH e tanti altri manga di stampo giovanile pieni di mazzate. Qui si reinventa il genere inserendo come protagonista una donna.
Quella che può sembrare una semplice commedia scolastica con una buona dose di azione e personaggi fighi in realtà ha alle spalle molto più di quanto sembri, sia come intenti che come storia, e l’autore si diverte continuamente a giocare sia con i personaggi che con i lettori.

Ci sono dei mindfuck assurdi con delle tavole PREGNE di testi senza un vero e proprio motivo, soltanto per trollarvi tutti! Combattimenti peggio di quelli di Jojo con personaggi dalla lista abilità più lunga di quella della spesa di nonna!

Comunque se MB vi sta stretto forse dovete cominciare a diventare un po’ più obiettivi e capire che STATE CRESCENDO MALEDIZIONE COMINCIATE A LEGGERE I SEINEN!

Quindi se non vi piace, a maggior ragione dovreste leggerlo!

È una mia ipotesi che butto lì, forse siamo ancora lontani e legati al genere mazzate ma questo shonen potrebbe essere quello definitivo, quello che chiude il cerchio, riuscendo a imporsi come SHONEN DELLA NOSTRA GENERAZIONE, di noi che a 25 anni leggiamo ancora Naruto.

L’ho tirata più lunga di quanto non volessi perché MEDAKA BOX dovete godervelo, dovete leggerlo e cogliere le citazioni, dovete lasciarvi trascinare dai personaggi dal carattere assurdo, appassionarvi alle situazioni e quant’altro siate capaci di fare! Date una possibilità a Medaka e Medaka darà una possibilità a voi, sempre.

Ah, per i lettori hardcore che vivono ancora nel dubbio, vi consiglio di leggere questo capitolo.
È autoconclusivo ed introduce un personaggio che vedrete più avanti, ma non va a rovinarvi nulla del manga perché temporalmente precedente al manga.

C'ho fatto anche un video, ma se siete stati così bravi da leggere fin qui il video ormai è inutile.

Commenti

  1. Sono pienamente d'accordo con te: il problema è quanta gene arriverà al minus arc per capire che hai ragione

    RispondiElimina
  2. "Quindi se non vi piace, a maggior ragione dovreste leggerlo!"

    Devo intenderlo come un modo per dargli una possibilità giusto?

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Silver Star di Jack Kirby, Renoir

Un'ottimo fumetto del grande Jack

Il finale di Dragon Ball GT

Quando nella seconda metà degli anni ’90 Akira Toriyama e il suo editor Fuyuto Takeda iniziarono a progettare il finale del manga di Son Goku e i suoi amici, Dragon Ball era una macchina fabbrica-soldi che non poteva certo interrompersi così, da un giorno all’altro. Se da una parte il sensei Toriyama si sarebbe fermato per una sua precisa volontà, tutte le altri parti che componevano il merchandise di Dragon Ball sarebbero andate avanti, fra cui: pupazzetti, giochi di carte, videogames, e ovviamente serie animate. Ecco come Dragon Ball farà i VERI soldi La TOEI ANIMATION non poteva assolutamente permettersi di perdere una così ricca filiera lavorativa, e pensarono subito a un sequel per le avventure dei Saiyan: Dragon Ball GT . Una side story che ci mostra cosa sarebbe successo se i nostri eroi avessero continuato ad usare le Sfere del Drago , vero leitmotiv, e a mio parere, vere protagoniste della storia a cui danno appunto il nome, ma su questo punto ci tor

SPIDER-MAN WEEK! PARTECIPA AL CONCORSO!

Per celebrare l'uscita del film The Amazing Spider-Man parte la SPIDER-MAN WEEK! Ogni giorno un video dedicato al mondo dell'Uomo Ragno, live streaming su Youtube, recensioni, curiosità e infinite un piccolo concorso con il quale vincere un albo in lingua originale di ULTIMATE SPIDER-MAN! Ma non quelle porcate che Panini allega ai mensili per svuotare il magazzino! Un trade paperback di USM: i primi 7 albetti della serie raccolti in un solo volumone! Clicca per gli appuntamenti giornalieri da non perdere!!