Passa ai contenuti principali

Cartoni che ci hanno rovinato l'infanzia #1

I cavalieri dello Zodiaco.
Che poi solo i cavalieri d'oro ci azzeccavano con lo zodiaco, ma allora che cacchio di titolo è?!
Cliccando il link che trovate sotto l'immagine verrete reindirizzati al nuovissimissimissimo video!

Commenti

  1. Non vorrei sbagliarmi
    ma i cavalieri dello zodiaco è solo il titolo italiano il titolo originale è Saint Seya che non credo centri con lo zodiaco

    RispondiElimina
  2. sj (non ne sono sicuro)27 gennaio 2013 13:53

    Beh, il feticismo di Pegasus per i burroni è roba epica; dopotutto stiamo parlando di uno che quando sta per crepare tira fuori Dante manco fosse un Benigni qualsiasi...

    RispondiElimina
  3. Se la vediamo in una chiave di letture Freudiana, Pegasus vede i burroni come vagine, entrata del paradiso terrestre da cui è stato esiliato fin dalla nascita.
    Per cui si butta per rivivere la sensazione di pace e felicità unita al doloroso trauma dell'abbandono. E anche per soddisfare la fantasia sessuale di essere il tampone di Lady Isabell.

    Kurumada è davvero un genio, non c'è che dire.


    -StellarFang

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Silver Star di Jack Kirby, Renoir

Un'ottimo fumetto del grande Jack

SPIDER-MAN WEEK! PARTECIPA AL CONCORSO!

Per celebrare l'uscita del film The Amazing Spider-Man parte la SPIDER-MAN WEEK! Ogni giorno un video dedicato al mondo dell'Uomo Ragno, live streaming su Youtube, recensioni, curiosità e infinite un piccolo concorso con il quale vincere un albo in lingua originale di ULTIMATE SPIDER-MAN! Ma non quelle porcate che Panini allega ai mensili per svuotare il magazzino! Un trade paperback di USM: i primi 7 albetti della serie raccolti in un solo volumone! Clicca per gli appuntamenti giornalieri da non perdere!!

MENTRE L'ITALIA LITIGA LA FRANCIA FA

Le influenze della cultura giapponese, filtrata dal tubo catodico di Mediaset hanno irrigimentato una generazione intera di futuri narratori, che di fronte al media fumetto non hanno trovato altro sfogo che fare IL MANGA. Ex-Tract , scritto da Domenico Guastafierro e disegnato da Alfredo Postiglione Sono anni che si dibatte sulla validità di questo "manga italiano", o "macaroni manga" come dicono i giapponesi stessi, che se con un occhio ci guardano con malcelata superbia, con l'altro in stile Marotta ci spronano a creare attraverso concorsi come il Silent Manga Audition. Presentazione del lavoro di Elena Vitagliano per lo SMA La Francia è da sempre grande divoratrice di fumetti giapponesi (anche più degli italiani) e negli ultimi anni ha trovato anche una nuova strada per fare manga, che non fosse solo il raccontare le proprie radici con quelle tecniche. Tony Valente che stringe tra le mani un poster del suo manga RADIANT Dopo l'uscita di Capitan Albator