Passa ai contenuti principali

TORNA VOLTRON GRAZIE A NETFLIX


Ritorno in grande per il robottone nostalgico
Netflix ha commissionato alla Dreamworks 13 episodi animati per riportare in auge VOLTRON: Legendary Defender. Il robottone giapponese è una delle icone della nostra infanzia: formato da 5 leoni robot e guidato da altrettanti ragazzi, pronti a difendere l'umanità, e la galassia intera, dagli alieni malvagi. Anime nostalgico affiliato alle Tartarughe Ninja, Puffi e Transformers, avevano già provato a rilanciarlo negli ultimi anni ma con scarso successo, sono però fermamente convinto che con Netflix farà il botto.

Voltron in realtà non esiste ?
La serie animata della World Events Production non era un prodotto originale, bensì un taglia e cuci realizzato ad hoc di due serie prive di collegamento: Hyakujuuhoo Goraion e Kikoo Kantai Dairugger XV, entrambe prodotte dalla TOEI Animation. Questa pratica non era affatto rara per gli americani, che compravano anime a pacchetti, e per meglio adattarli al pubblico americano le rimescolavano insieme, censurandoli, cambiando linee intere di dialogo e trame per rendere coesi due prodotti completamente distinti.


Come sarà questo Voltron?
Il co-produttore esecutivo Lauren Montgomery ha dichiarato che il cartone si discosterà dai cliché degli anime mecha - il mostro della settimana (quando ci sarà) non verrà sconfitto sempre e solo dall'unione dei 5 leoni. Inoltre la serie che ha lo stesso potenziale di Star Wars in quanto a mitologia, seguirà un pacing à la Game of Thrones con un pizzico di humor.



Commenti

  1. Incredibile... Ma come facevano due serie diverse (e attaccate con lo sputo) a diventare qualcosa di credibile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai visto Robotech? Hanno preso tre serie differenti create dallo stesso studio e, cambiando qualche dialogo qui e qualche nome là e mettendole in fila, a far sembrare che fossero un'unica serie con dei salti temporali tra la fine di una e l'inizio di un'altra.
      Lo stesso con Voltron, in cui, se non ricordo male, la seconda delle due serie era presentata come il ritorno sulla Terra dei piloti dei Leoni alla guida di un nuovo robot. Qui potrei sbagliarmi perché non ricordo bene, è passato molto tempo.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Silver Star di Jack Kirby, Renoir

Un'ottimo fumetto del grande Jack

SPIDER-MAN WEEK! PARTECIPA AL CONCORSO!

Per celebrare l'uscita del film The Amazing Spider-Man parte la SPIDER-MAN WEEK! Ogni giorno un video dedicato al mondo dell'Uomo Ragno, live streaming su Youtube, recensioni, curiosità e infinite un piccolo concorso con il quale vincere un albo in lingua originale di ULTIMATE SPIDER-MAN! Ma non quelle porcate che Panini allega ai mensili per svuotare il magazzino! Un trade paperback di USM: i primi 7 albetti della serie raccolti in un solo volumone! Clicca per gli appuntamenti giornalieri da non perdere!!

MENTRE L'ITALIA LITIGA LA FRANCIA FA

Le influenze della cultura giapponese, filtrata dal tubo catodico di Mediaset hanno irrigimentato una generazione intera di futuri narratori, che di fronte al media fumetto non hanno trovato altro sfogo che fare IL MANGA. Ex-Tract , scritto da Domenico Guastafierro e disegnato da Alfredo Postiglione Sono anni che si dibatte sulla validità di questo "manga italiano", o "macaroni manga" come dicono i giapponesi stessi, che se con un occhio ci guardano con malcelata superbia, con l'altro in stile Marotta ci spronano a creare attraverso concorsi come il Silent Manga Audition. Presentazione del lavoro di Elena Vitagliano per lo SMA La Francia è da sempre grande divoratrice di fumetti giapponesi (anche più degli italiani) e negli ultimi anni ha trovato anche una nuova strada per fare manga, che non fosse solo il raccontare le proprie radici con quelle tecniche. Tony Valente che stringe tra le mani un poster del suo manga RADIANT Dopo l'uscita di Capitan Albator