Passa ai contenuti principali

Brevisioni - Sing


Finalmente sono riuscito a recuperare questo film d'animazione, pieno di star e di canzoni di altissima classe. Non è un film fantastico, devo ammetterlo, ma è stato piuttosto divertente, anzi piacevole da guardare. Il film non ha assolutamente senso, succedono cose assurde, tipo una massaia che ha nozioni di meccanica avanzata, oppure un palo di una banda di ladri che diventa un bravo performer ma nessuno si interroga sui danni che ha fatto prima, insomma buchi di trama grossi come il sedere di un elefante. Però le canzoni davano il giusto sprint, vive sostanzialmente di questo il film. Di questo e delle giovani panda rosse, che parlano solo in giapponese ovviamente, e che formano una band di idol. S-T-U-P-E-N-D-E
Ripeto, un film discreto, per qualcuno evitabilissimo, ma si lascia guardare.

Ambientato in un mondo come il nostro, ma interamente abitato da animali, Sing ruota attorno a Buster, un Koala proprietario di un teatro ecaduto in disgrazia dopo diversi successi teatrali passati. Ma Buster è un ottimista e ha un'ultima possibilità per dar vita alla più grande competizione canora del mondo. Cinque i concorrenti pronti a sfidarsi: un topo (Seth MacFarlane); una timida elefantina con il terrore del palcoscenico (Tori Kelly); una maialina che deve tenere a bada 25 figli (Reese Witherspoon); un gorilla gangster (Taron Egerton); ed una porcospina punk­rock (Scarlett Johansson). Gli attori prestano le voci ai concorrenti nella versione originale. Dal creatore di Cattivissimo Me e Minions, Chris Meledandri.

Commenti

  1. Pensavo fosse una stronzata, alla fine mi ha divertito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì non è niente di che ma ti strappa un paio di risate buone

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Silver Star di Jack Kirby, Renoir

Un'ottimo fumetto del grande Jack

Il finale di Dragon Ball GT

Quando nella seconda metà degli anni ’90 Akira Toriyama e il suo editor Fuyuto Takeda iniziarono a progettare il finale del manga di Son Goku e i suoi amici, Dragon Ball era una macchina fabbrica-soldi che non poteva certo interrompersi così, da un giorno all’altro. Se da una parte il sensei Toriyama si sarebbe fermato per una sua precisa volontà, tutte le altri parti che componevano il merchandise di Dragon Ball sarebbero andate avanti, fra cui: pupazzetti, giochi di carte, videogames, e ovviamente serie animate. Ecco come Dragon Ball farà i VERI soldi La TOEI ANIMATION non poteva assolutamente permettersi di perdere una così ricca filiera lavorativa, e pensarono subito a un sequel per le avventure dei Saiyan: Dragon Ball GT . Una side story che ci mostra cosa sarebbe successo se i nostri eroi avessero continuato ad usare le Sfere del Drago , vero leitmotiv, e a mio parere, vere protagoniste della storia a cui danno appunto il nome, ma su questo punto ci tor

SPIDER-MAN WEEK! PARTECIPA AL CONCORSO!

Per celebrare l'uscita del film The Amazing Spider-Man parte la SPIDER-MAN WEEK! Ogni giorno un video dedicato al mondo dell'Uomo Ragno, live streaming su Youtube, recensioni, curiosità e infinite un piccolo concorso con il quale vincere un albo in lingua originale di ULTIMATE SPIDER-MAN! Ma non quelle porcate che Panini allega ai mensili per svuotare il magazzino! Un trade paperback di USM: i primi 7 albetti della serie raccolti in un solo volumone! Clicca per gli appuntamenti giornalieri da non perdere!!