Passa ai contenuti principali

IL NUOVO FILM DI HAYAO MIYAZAI?


Il titolo del prossimo film del maestro indiscusso dell’animazione giapponese Hayao Miyazaki è Kimi-tachi ha Dou Ikiru ka? (Qual è il vostro modo di vivere?).

Il film è previsto per la fine del 2020 ed è tratto dall’omonimo romanzo di Genzaburo Yoshino pubblicato nel 1937. Il precedente film di Miyazaki, Si alza il vento, si ispirava anch'esso a un romanzo (omonimo) di Tatsuo Hori. 


Nello special tv Neverending ma: Hayao Miyazaki, l’artista ha dichiarato che Kemushi no Boro, un corto per il Museo Ghibli non l'ha soddisfatto. La tecnologia digitale era una scommessa che non ha pagato a livello personale, e nell'agosto del 2016 ha presentato un progetto per un nuovo film d’animazione disegnato a mano. Nonostante non avesse ricevuto il semaforo verde per procedere, Miyazaki ha deciso di continuare comunque per conto suo.


Il regista ha aggiunto che questo libro è una storia che ha un grande significato per il protagonista del suo film. Il libro di Yoshino si concentra su un uomo chiamato Koperu e suo zio, e attraverso la crescita spirituale di Koperu, discute su come vivere da esseri umani. La crescita interiore del protagonista credo evidenzi il desiderio di Miyazaki di andare oltre quelle tematiche, o tecniche, che non lo fanno sentire una persona completa. Sarà sicuramente un altro capolavoro.


Commenti

Post popolari in questo blog

Silver Star di Jack Kirby, Renoir

Un'ottimo fumetto del grande Jack

SPIDER-MAN WEEK! PARTECIPA AL CONCORSO!

Per celebrare l'uscita del film The Amazing Spider-Man parte la SPIDER-MAN WEEK! Ogni giorno un video dedicato al mondo dell'Uomo Ragno, live streaming su Youtube, recensioni, curiosità e infinite un piccolo concorso con il quale vincere un albo in lingua originale di ULTIMATE SPIDER-MAN! Ma non quelle porcate che Panini allega ai mensili per svuotare il magazzino! Un trade paperback di USM: i primi 7 albetti della serie raccolti in un solo volumone! Clicca per gli appuntamenti giornalieri da non perdere!!

Il finale di Dragon Ball GT

Quando nella seconda metà degli anni ’90 Akira Toriyama e il suo editor Fuyuto Takeda iniziarono a progettare il finale del manga di Son Goku e i suoi amici, Dragon Ball era una macchina fabbrica-soldi che non poteva certo interrompersi così, da un giorno all’altro. Se da una parte il sensei Toriyama si sarebbe fermato per una sua precisa volontà, tutte le altri parti che componevano il merchandise di Dragon Ball sarebbero andate avanti, fra cui: pupazzetti, giochi di carte, videogames, e ovviamente serie animate. Ecco come Dragon Ball farà i VERI soldi La TOEI ANIMATION non poteva assolutamente permettersi di perdere una così ricca filiera lavorativa, e pensarono subito a un sequel per le avventure dei Saiyan: Dragon Ball GT . Una side story che ci mostra cosa sarebbe successo se i nostri eroi avessero continuato ad usare le Sfere del Drago , vero leitmotiv, e a mio parere, vere protagoniste della storia a cui danno appunto il nome, ma su questo punto ci tor